Ensemble Farandole - presentazione

    L’Ensemble Farandole, formazione a geometria variabile composta nel suo organico di base da pianoforte, flauto e violoncello, nasce dalla collaborazione tra i pianisti Francesco Paganini e Beatrice Lupi, la flautista Alessandra Aitini e il violoncellista Kerem Brera.

    L’ensemble si fonda innanzitutto su un profondo rapporto di amicizia e scambio culturale nato e maturato nel corso del periodo di studi dei suoi membri - tutti ex-studenti del Conservatorio della Svizzera italiana - e arricchitosi negli ultimi anni nonostante ciascuno abbia preso le proprie strade professionali. Attualmente flautista e violoncellista abitano in Europa e gravitano a livello lavorativo tra Italia e Svizzera, mentre i due pianisti lavorano in Bolivia e tornano regolarmente in Italia/Svizzera per portare avanti anche nel vecchio continente alcuni progetti musicali, tra cui, appunto, quello dell’Ensemble Farandole.
    Il concerto presentato proposto in questa occasione presso “Il Classico” si arricchisce della preziosa partecipazione di Carlos Eduardo Zegada Raya, percussionista boliviano in visita in Europa a fini concertistici e formativi, che arricchisce in direzione “inversa” l’ideale ponte transoceanico della cui ricchezza l’Ensemble Farandole si nutre.